ONORE AD ANTONIO CANDREVA

25.09.2020 17:03 di Fulvio Floridia Twitter:    Vedi letture
ONORE AD ANTONIO CANDREVA

Caro Antonio Candreva.

Ti saluto affettuosamente e ti ringrazio per tutto ciò che hai saputo dare all’Inter in questi difficili anni nerazzurri. Grazie per i chilometri percorsi su e giù su quella maledettissima fascia, grazie per i continui ripiegamenti difensivi, grazie per i goal che hai segnato, grazie per le tue incursioni, i tuoi tiri dalla distanza, la tua disponibilità e soprattutto grazie per i tuoi continui cross.

I cross, quelle parabole difficilissime che concludono una galoppata stancante o uno scambio complicato con un compagno. Molti tifosi interisti ti hanno massacrato perché quei cross non sempre erano perfetti, ma del resto che ne sanno loro, già ipercritici di natura, di come si calcia in velocità, si alza un pallone per un cross e si pennella con precisione dopo continue volate da 50 metri? Al massimo sanno scagliare una pantofola in fondo al proprio corridoio! Sei stato, da statistica europea il giocatore che ha effettuato più cross tra tutti i giocatori negli ultimi anni, e se poi pensiamo che quei cross in tre delle tue quattro stagioni interiste sarebbero dovuti servire a un centravanti bloccato e nascosto nell’area piccola come Icardi, capisco le ire provenienti da quella parte di popolo interista che preferiva stravedere per un palo tatuato e sopravvalutato in mezzo all'area piuttosto che apprezzare un giocatore generoso e tatticamente disciplinato come te. Chissà quanti rospi hai dovuto ingoiare... In ogni caso sei stato bravissimo!

Ti auguro di proseguire nel migliore dei modi la carriera già ricca di più di 500 partite in Serie A, 52 partite nelle coppe europee e di 54 presenze nella Nazionale maggiore. Non è da tutti!

Dopo squadre importanti come Udinese, Cesena, Juventus, Lazio e Inter ecco una nuova sfida in un’altra grande squadra, ricca di storia e di fascino, come la Sampdoria. In bocca al lupo, e grazie!