MENO MALE CHE C'È DIO ZLATAN A TIRARMI SU DI MORALE...

10.07.2020 11:07 di Fulvio Floridia Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
MENO MALE CHE C'È DIO ZLATAN A TIRARMI SU DI MORALE...

MENO MALE CHE C'È DIO ZLATAN A TIRARMI SU DI MORALE...

Intanto Ibrahimovic parla di sé in terza persona, e questo mi fa già ridere.

1) «Ibra gioca per vincere qualcosa o sta a casa».

Effettivamente nel 2010, dopo essere stato venduto al Barca, rimase a casa per vedere la finale di Champions League tra Inter e Bayern...

2) «Ibra non è un giocatore da Europa League».

Al di là del fatto che ne ha vinta una con lo United, effettivamente Ibra non è un giocatore da coppa, Champions compresa...

3) «Chi è Rangnick? Non so chi sia Rangnick».

Rangnick invece sa benissimo chi è Ibrahimovic, e infatti Ibra non farà parte del Milan del futuro...

4) «Sono al Milan solo per passione, sto giocando gratis…»

Si certo, come no! Infatti Ibrahimovic (e il suo fedele procuratore) hanno messo sempre i soldi in secondo piano... Anche quando venne al Milan la prima volta si decurtò lo stipendio...