I BUONI NUMERI DELL'INTER DI CONTE

07.07.2020 18:51 di Fulvio Floridia Twitter:    Vedi letture
© foto di Image Sport
I BUONI NUMERI DELL'INTER DI CONTE

Dopo la sconfitta col Bologna è fantastico riscontrare il solito ritornello disfattistico sull’Inter, con titoli ad hoc, della serie “Conte ha fallito”, “Via nove giocatori della rosa”, “Rivoluzione all’Inter!”.

In questo calcio pandemico post lockdown, dove l’errore, non solo interista, si annida tra le caviglie affaticate, le mani fraudolente, le autoreti clamorose, i rigori non ammissibili, gli errori individuali e quelli di gruppo di ogni squadra, l’unica notizia che interessa al calcio italiano è quella sul presunto fallimento dell’Inter. Ed è una notizia che solleva i canini goduriosi dei tradizionali detrattori antinteristi che da tempo attendevano con cupidigia questo momento per poter affondare i colpi sulla belva stordita. Peccato però, che non siamo ancora arrivati alla fine di questa balbettante stagione e come al solito non si vuole aspettare la fine per tirare le conclusioni! 

Per me Conte sta facendo bene e i dati sono lì davanti, basta analizzarli. E per conferire maggior importanza al lavoro del mister prendo come punto di riferimento la squadra più forte, ovvero la Juventus.

- L’Inter è terza come goal fatti (63), come la Juve.

- È seconda come goal subiti (31) a 5 reti dai bianconeri, primi in questa classifica.

- È in testa alla classifica dei punti realizzati fuori casa (32), alla pari della Juventus. È in casa che l’Inter lascia qualcosa agli avversari...

- È la squadra del campionato che corre di più (media km 112.022 a partita): quarta è la Juve (km 109.159). Brozovic è il giocatore che corre di più nel campionato italiano.

- L’Inter ha un dato incredibile in quanto all’ultimo posto della classifica come numero di parate effettuate dal proprio portiere (75): la Juventus è quindicesima con 101 e il Lecce è primo con 137. Vuol dire che la squadra difende benissimo come organico e in tutta la sua interezza.

- È prima nell’utilizzare bene l’arma del fuorigioco (75): la Juventus (61).

- È prima nella classifica dei goal di testa (15): la Juventus è al dodicesimo posto con 6.

- È seconda nel conteggio dei cross (210): la Juve è quindicesima con 152.

- L’Inter è seconda nel numero di assist (40): la Juve (39).

- È quarta nel numero dei corner (186) due in meno della Juventus.

- La coppia d'attacco Lukaku/Lautaro è terza con 32 reti, dopo la CR7/Dybala con 36 e la Immobile/Correa con 34.

Da questi numeri ora traete voi le vostre conclusioni! Direi non male!  

L’analisi tattica del gioco dell’Inter ve la propongo invece nel prossimo articolo, perché è ovvio che ci sono problemi di gioco in questa prima stagione del mister Conte e non tutto procede per il meglio. Ma di sicuro non ne farei un dramma!