LUCA MARELLI: UN PO’ DI CHIAREZZA SUGLI EMOLUMENTI AGLI ARBITRI

14.09.2016 18:02 di Fulvio Floridia Twitter:    vedi letture
LUCA MARELLI: UN PO’ DI CHIAREZZA SUGLI EMOLUMENTI AGLI ARBITRI

Ma quanto guadagnano gli arbitri veramente? Ci risponde l'ex arbitro Luca Marelli della Sezione di Como, che ha arbitrato in Serie A e B dal 2005 al 2009.

UN PO’ DI CHIAREZZA SUGLI EMOLUMENTI AGLI ARBITRI

Come accade praticamente ogni anno, anche all’inizio di questa stagione non poteva mancare la solita discussione sul denaro incassato dagli arbitri di serie A.

La solita baraonda di numeri, spesso sparati a caso, descrivendo un gruppuscolo di ricchi faccendieri strapagati ben oltre i propri meriti.

Mettiamo subito in chiaro un concetto: è puramente esercizio demagogico paragonare gli emolumenti degli arbitri di vertice con gli stipendi di un onesto lavoratore, sia esso un operaio od un impiegato (termini generici per indicare categorie che rispetto profondamente, anche per me i soldi necessari per vivere costano fatica ed impegno).

I guadagni degli arbitri devono essere parametrati non alla categoria generica del lavoratore ma all’ambito in cui operano, all’impegno che importa un’attività, al tempo da dedicare.

Ebbene, è fin troppo semplice ricordare che gli arbitri di Serie A operano nel mondo della serie A, una sorta di industria all’interno del quale circolano miliardi di euro ogni anno, tra diritti televisivi, ricavi totali, ingaggi di calciatori, tecnici e dirigenti.

Partiamo da un dato: gli arbitri, per quanto soggetti non protagonisti (cioè che non partecipano attivamente al gioco ma si limitano al proprio compito: far rispettare le regole del gioco), sono comunque imprescindibili per il campionato. Senza di loro, la domenica si potrebbe giocare giusto a frisbee (per l’esattezza il termine tecnico è Ultimate), unico sport nel quale non è prevista la presenza di un giudice di gara.

Quali sono le cifre incassate dagli arbitri di vertice?

Fino alla stagione 2005/2006 (la mia prima ed ultima con le vecchie tabelle) una gara di serie A veniva retribuita con...continua a leggere QUI sul blog di Luca Marelli.