La maglia della SAMPDORIA

05.07.2016 16:31 di Fulvio Floridia   vedi letture
La maglia della SAMPDORIA

L’Unione Calcio Sampdoria nacque il 12 agosto 1946 dalla fusione dell’Andrea Doria (1895) e della Sampierdarenese (1891) e come accade in questi casi nessuna squadra desiderava infatti perdere la propria storia e i propri colori di rappresentanza. E fu per questo che sulla maglia doriana vennero inseriti tutti colori delle due squadre di provenienza. Il blu e il bianco dell’Andrea Doria fecero posto a una fascia centrale orizzontale con i colori rosso e nero della Sampierdarenese. A suggello della appartenenza alla città di Genova venne incastonato centralmente lo scudo di San Giorgio.

Nella canzone “Uno scudetto nel cuore” composta nel 1992 sono racchiusi i colori della maglia: “il mare ha proprio quel blu ed il bianco è quello del suo sale, il nero d’un temporale che s’allontana nel sole, se aggiungi il rosso del cuore andrai oltre i limiti dell’impossibile, in cima alla classifica, più in alto delle nuvole”. E quell’anno la Samp di Mancini e Vialli solcò il cielo più alto della classifica, vincendo lo scudetto..

Nel 2012 il Guerin Sportivo ha eletto la maglia della Sampdoria come la più bella tra le squadre di club. Il suo fascino ha molto seguito in Gran Bretagna, sempre molto attenta all’aspetto estetico e ai colori delle maglie. E così la squadra scozzese del Dundee United indossò in occasione dello scudetto del 1992 una maglia simile a quella della Doria, tanto che Rod Stewart, tifosissimo del Dundee, se ne innamorò al punto da seguire più volte a Marassi la squadra di Mancini e Vialli.