La JUVE fa le PENTOLE, ma non i COPERCHI...

20.08.2019 18:30 di Fulvio Floridia Twitter:    Vedi letture
La JUVE fa le PENTOLE, ma non i COPERCHI...

Il Calciomercato di quest’anno ci regala un eccesso di “suspence” con quell’iniziale e parziale giro di numeri 9 (ancora da definire) e l’attuale querelle di giocatori statici e inamovibili che paiono attaccati mirabilmente alla cadrega...

Passa il tempo con le squadre in campo e in allenamento a provare e riprovare con gli organici parziali e in totale sovraffollamento, ma sappiamo tutti che il campionato partirà settimana prossima e ci sono solo due settimane di tempo per definire gli ultimi affari e la composizione delle rose. È il solito tormentone del Calciomercato che diventa solitamente decisivo negli ultimi giorni con lo sblocco delle trattative e gli affari last minute.

Anche se dai giornali pare essere sempre l’Inter quella più affannata e indietro nelle trattative (ma non mi pare), sembra che la situazione più complicata sia quella della Juventus, brava a bocce ferme a stringere accordi per Ramsey, Rabiot, Demiral, Buffon e Icardi... ma in tempo di Calciomercato impacciata e non pronta alle evoluzioni del mercato stesso.

Dico Icardi in quanto molto ruota attorna al già concordato spostamento in bianconero. Purtroppo quella che sembrava una strategia silenziosamente articolata con la Roma non ha dato alla Juventus i frutti sperati. Dzeko all’Inter con la quotazione a suo dire giusta della Roma avrebbe liberato il posto a un non entusiasta Higuain di lasciare la Juve e di conseguenza fatto scivolare Icardi nell’organico juventino. Morale, il tempo passa, e la Roma rinnova il contratto a Dzeko a fronte del no dell’Inter per una ipervalutazione del bosniaco in scadenza di contratto a breve. L’Inter in questo modo blocca in parte il mercato della Juventus che non può liberarsi di Higuain, che non vuole cedere Dybala all’Inter in uno scambio diretto con Icardi, senza dimenticare gli altri esuberi in rosa (almeno 5 giocatori importanti) che gonfiano in negativo il bilancio della squadra di Torino. Icardi vuole solo la Juventus in base a un accordo che ha probabilmente scatenato all’epoca tutta la diatriba Icardi-Wanda Nara-Inter, ma se la Juventus non vende i giocatori fuori dal progetto, non può accollarsi il costo puro del cartellino di Icardi. A Icardi rimane eventualmente la possibilità offerta dal Napoli (stanco però di aspettare), anche se fino all’ultimo cercherà di accasarsi alla Juventus.

Del resto è guerra aperta tra Inter e Juventus dopo l’ingerenza bianconera nella trattativa per Lukaku e l’accordo sottobanco con Icardi ed è infatti lo stesso Steven Zhang a ribadire il concetto del non passaggio di Icardi ai bianconeri.

In tutto ciò una domanda però me la pongo: “Ma è mai possibile che in tutta Europa non ci sia una squadra in grado di fare una proposta interessante all’Inter per Icardi, un centravanti così prolifico? Non era Uanda Nara ad affermare che dietro la porta di casa Icardi c’era la fila di squadre titolate europee pronte all’acquisto?”.