12 Ottobre 1910 - L'AZZURRO PARTIGIANO

 di Massimo Veronese  articolo letto 56 volte
12 Ottobre 1910 - L'AZZURRO PARTIGIANO

"Una sua foto è rimasta celebre: nel settembre 1931, a Firenze, in occasione dell'inaugurazione dello stadio Giovanni Berta, Neri fu l'unico della squadra, raccolta a centrocampo per un'amichevole contro il Montevarchi, a tenere le braccia rigidamente abbassate lungo i fianchi mentre i compagni facevano il saluto fascista. Bruno Neri giocò la palla dalla parte giusta anche nella vita, oltre che sui campi di calcio, e pagò questo con la vita. Il 10 luglio 1944 il comandante partigiano Neri - nome di battaglia Bemi - cadde infatti insieme al suo compagno partigiano Vittorio Bellenghi (Nico) sull'Appennino Tosco-Emiliano dopo uno scontro a fuoco con le truppe nazifasciste." Stefano Vetusti, "La Nazione" - 

- Tratto dal libro "Italia tutti i santi giorni" - A cura di Francesco Napoli e Massimo M. Veronese - Ed. Kowalski.